venerdì 2 dicembre 2016

Trovare forme di vita su Marte sarà più difficile

Secondo nuovi studi il pianeta rosso sarebbe più “asciutto” di quanto si credesse.

Si preannuncia vita dura per gli scienziati ostinati a trovare tracce che dimostrino la presenza della vita nel passato di Marte. La ricerca condotta da un team della Scotland's University di Stirling ha determinato che il pianeta rosso è ancora più “asciutto” di quanto si potesse pensare in un primo momento, molto di più dei peggiori deserti terrestri. "Le evidenze scientifiche rivelano che più di tre miliardi di

lunedì 21 novembre 2016

I primi coloni di Marte potrebbero essere abusivi

L’ambizioso piano di Elon Musk di conquistare il pianeta rosso potrebbe essere “fuorilegge”.

È di appena pochi giorni fa l’annuncio del miliardario sudafricano di voler colonizzare Marte, che già arrivano le prime docce fredde a stemperare gli entusiasmi. Il progetto di Elon Musk potrebbe essere illegale, almeno per il momento. Secondo Joanne Gabrynowicz, direttore dell'Istituto Internazionale di Diritto Spaziale, il patron di Space X

venerdì 18 novembre 2016

Tutti su Marte grazie a Elon Musk

Il miliardario sudafricano colonizzerà il pianeta rosso. 

Pronti con la valigia in mano per una gita “fuori atmosfera” su Marte? Se l’idea non provenisse da Elon Musk potremmo tranquillamente pensare a uno scherzo o alla solita sparata del megalomane di turno, ma il patron di Space X, Tesla, Solar City, Paypal (e l’elenco potrebbe continuare) ha già dato prova di fare sempre le cose sul serio e, soprattutto, di tener fede agli annunci... anche i più eclatanti. Musk, nel corso dell' International Astronautical Congress, ha annunciato a chiare lettere che porterà  gli esseri umani  su Marte entro il 2024

mercoledì 16 novembre 2016

Il futuro dello Spazio è in mano a Donald Trump

Tra i temi caldi che dovrà affrontare il neo presidente ci sono anche le missioni spaziali. 

Che piaccia o no, il 45° presidente degli USA è Donald Trump. Dopo una campagna elettorale infuocatissima e in rimonta, e soprattutto a suon di colpi bassi, adesso è tempo di previsioni sperando che non abbiano la stessa “capacità di lettura” di quelle elettorali. Oltre a dover trattare su temi spinosi come immigrazione, sanità ed economia

sabato 29 ottobre 2016

Dollari freschi per le missioni su Marte

Il senato USA approva un budget NASA da ben 19,5 mililardi. Tra gli obiettivi non solo Marte. 

Gli addetti ai lavori stavano un po’ in apprensione per il responso. I tempi senza dubbio non sono da vacche grasse e spesso, in periodi di crisi, il settore aerospaziale è quello più sensibile agli umori e al portafogli. Con le elezioni presidenziali alle porte, poi, il clima di incertezza la faceva da padrone. Ciononostante arriva una buona notizia

mercoledì 26 ottobre 2016

Trovato un universo parallelo al nostro?

Il Multiverso sarebbe confermato da anomalie nella mappa della radiazione cosmica di fondo.

Sicuramente gli scrittori di fantascienza stanno gongolando (e un po’ pure io) e potrebbero legittimamente (o quasi) dire "ve lo avevamo detto!". Il "Multiverso" potrebbe esistere. Nuove rilevazioni fanno avanzare tale ipotesi di un passo al di sopra del gradito di semplice sospetto. Il concetto di universo parallelo, fino ad oggi appannaggio

domenica 9 ottobre 2016

Nuova terapia per l’Alzheimer

Arrivano da un anticorpo le speranze per riuscire a sconfiggere la grave malattia debilitante.

Le placche al cervello tipiche della malattia si riducono e pare che anche il declino cognitivo rallenti. È l’effetto dell’utilizzo di un nuovo farmaco sperimentale sviluppato contro il morbo di Alzheimer. I risultati sono senza dubbio giudicati interessanti, ma la sperimentazione è nelle prime fasi e il numero di pazienti su cui la terapia è stata testata è ancora troppo piccolo. Il sorprendente risultato è stato presentato, comunque, con

Face, il robot (italiano) che si emoziona

La creatura di alcuni ricercatori di Pisa spopola su YouTube. Anche grazie a Ridley Scott.

Si chiama Face ed è un robot umanoide: è la creatura sviluppata nei laboratori del Centro “E. Piaggio” dell’Università di Pisa. Totalmente made in Italy, l’automa elaborato dai ricercatori guidati dal professor Danilo De Rossi è un androide sociale in grado di interagire empaticamente con l’uomo attraverso una comunicazione non verbale

venerdì 16 settembre 2016

Sarà un software il nostro medico H24

Un supercomputer affiancherà i medici aiutandoli a individuare la diagnosi più corretta? 

Si chiama Watson Health: è il software di intelligenza artificiale lanciato nell’aprile 2015 da IBM e che è stato già adottato da diverse strutture ospedaliere (inclusi quattordici istituti per la cura dei tumori). Il progetto è ovviamente in continuo sviluppo ed espansione, ma sta già rivoluzionando la medicina integrandola con il “cognitive computing”, cioè un sistema capace di comprendere testi e immagini, interpretare il linguaggio, capire, ragionare

venerdì 9 settembre 2016

Manca poco alla supremazia delle "Macchine"

Si prevede che al massimo fra 13 anni ci faremo sopraffare dai computer. 

È il 2029 la deadline entro la quale i computer saranno in grado di superare in astuzia il più intelligente degli esseri umani, grazie alla loro capacità di capire il nostro linguaggio e imparare dalle nostre esperienze. Continua ad affermarlo Ray Kurzweil, direttore del reparto ingegneria presso Google, che ha fatto notare come già nel 1990 un computer fosse in grado di battere un